Cosa valutare per scegliere un lettore mp3 e mp4 con buona autonomia: consigli

Cari lettori se siete giunti fino a questa guida è perché sicuramente volete delle maggiori informazioni riguardo alla autonomia dei vostri lettori musicali che possono essere sia gli mp3 o anche gli mp4. Vediamo prima di tutto di cosa stiamo parlando. Cerchiamo quindi di fare il punto della situazione per poi piano piano addentrarci all’interno della nostra questione in particolare che è quella relativa all’autonomia degli mp3 e degli mp4. Dobbiamo innanzitutto partire dicendo che sia gli mp3 che gli mp4 sono dei lettori musicali. Sono però dei dispositivi molto diversi tra loro. Il primo infatti, cioè l’mp3 che ormai conosciamo tutti benissimo perché è stato immesso sul mercato a scopo industriale già da tanti anni, si limita a riprodurre i file audio.

Il secondo dispositivo invece, e quindi questa volta faccio riferimento ovviamente agli mp4, riproducono, oltre i file audio, anche foto, i video, i testi, le immagini e quanto altro. Insomma vi rendete benissimo conto da soli che si tratta di uno step in più, un passo in avanti della tecnologia e del mercato dei lettori musicali, nonché ovviamente anche della musica. Detto questo però cari amici, dobbiamo assolutamente dire che questi dispositivi si sono rivelati davvero molto importanti nel corso del tempo. All’inizio della loro produzione non erano così usati. Oggi praticamente non ne troviamo neanche uno per casa ma uno per persona.

La autonomia di un mp3 e di un mp4

Ognuno tende ad immergersi nella propria musica preferita anche quando è a casa o al parco o in un qualsiasi altro luogo ed in qualsiasi momento della giornata. Insomma ragazzi gli mp3 e gli mp4 sono davvero un toccasana sia per gli amanti della musica ma anche per chi vuole evadere per qualche momento dal mondo reale o magari fermarsi a riflettere per un attimo. In effetti la musica ha il potere di fare tutto questo. Ha il potere di emozionare, di far ridere, e di far divertire chi la ascolta. A tal proposito voglio dunque dire che non esiste un tipo di musica buona per tutti. La musica buona è solo quella che ci trasmette qualcosa.

Questo significa che se una canzone degli anni 80 di genere rock a noi trasmette qualcosa, non significa che vale lo stesso per i nostri genitori o per i vostri partner o ancora per i vostri amici. Insomma avete capito cosa voglio dirvi. Bene cari amici a questo punto non ci resta altro da fare che mettere da parte le chiacchiere da bar ed andare ad analizzare il vero cuore della questione, ovvero il tema relativo all’autonomia di un mp3 e di un mp4. Dovete sapere prima di tutto che quando parliamo di autonomia ci riferiamo alla batteria. Cioè quanto dura la batteria del vostro dispositivo musicale. Così come usate la batteria per ricaricare il vostro cellulare, o il vostro gamepad da consolle, dovrete ricaricare di volta in volta anche l’mp3 e l’mp4. A meno che ovviamente non abbiate uno di quelli vintage con pile stilo. In quel caso non dovete ricaricarlo ma soltanto cambiare le pile di volta in volta.

Alcune caratteristiche

Inoltre in questo caso potreste anche usare le pile ricaricabili, ovvero un determinato tipo di pile che possono essere ricaricate tramite un apposito caricatore e quindi non comprare più le pile di volta in volta. Ma tornando al discorso relativo alla batteria e quindi all’autonomia di un mp3 e di un mp4 dobbiamo assolutamente dire che questa dipende dagli ampere e quindi dal voltaggio del vostro dispositivo. Di solito quelli più nuovi e quelli più tecnologici possono avere dei voltaggi maggiori, anche se non sempre è così, o almeno lo è relativamente.

Dico che lo è relativamente perché ovviamente gli mp4 hanno delle funzioni che richiedono un maggior dispendio di energia e quindi anche se il voltaggio è maggiore dovete comunque sapere che consuma di più. In media comunque l’autonomia di un buon mp3 e di un buon mp4 dovrebbe essere di 10 ore. Ovviamente tutto dipende dalle caratteristiche che abbiamo visto. Ma non è finita qui perché l’autonomia dipende anche da un’altra cosa. Avete fatto caso per esempio al vostro cellulare che si scarica più velocemente quando navigate in internet o usate dei giochini da smartphone? Qui succede la stessa cosa. Più caricate l’mp4 o l’mp3 e meno durerà l’autonomia.

Un piccolo consiglio da tenere sempre bene a mente

Quindi anche il fatto di collegarlo in via Bluetooth sicuramente disperderà molta più energia. Inoltre dovete anche sapere che un audio troppo forte richiede anche qui un maggiore impegno della batteria. Cercate di non tenerlo sempre forte. Prima di tutto per questioni legate alla batteria e seconda cosa per il vostro bene. L’udito è qualcosa che va preservato come tutti gli altri sensi. Quindi cari ragazzi fate molta attenzione. A questo punto non mi resta che salutarvi tutti.

Amo la musica in tutte le sue salse. Sono cresciuto con le cuffie alle orecchie e gli mp3 sempre con me per ascoltare ovunque il magico Michael Jackson

Back to top
menu
lettoridigitali.it