Lettori mp3 migliori marche: migliori prodotti di Agosto 2021, prezzi, recensioni

Dite la verità: quando pensate ad un lettore MP3, vi viene in mente proprio quell’oggetto che vedete in foto. Si tratta a tutti gli effetti di un prodotto iconico, che ha fatto la storia e che ha accomunato l’infanzia o la giovinezza di molti di noi.

Questo particolare lettore musicale ha fatto parte delle nostre vite, ed anche se oggi ci appare sgraziato, limitato ed anche un po’ brutto da vedere, ci ha garantito numerosi momenti di svago. Si leggeva a malapena il titolo della canzone, ma non importava: bastava averne uno carico per stare sereni tutto un pomeriggio.

Oggi le cose sono decisamente cambiate, ed il mondo dei lettori musicali ha compiuto passi da gigante. Questo tipo di lettore è ancora in produzione, ed è possibile acquistarne uno per pochi euro. Ma si tratterebbe di una scelta anacronistica, vista l’immensa mole di prodotti dalle funzioni avanzate disponibili sul mercato, acquistabili a prezzi decisamente bassi.

A meno che non abbiate un particolare motivo per scegliere questo vecchio lettore, sappiate che esistono prodotti moderni, freschi, funzionali e compatti. Se siete indecisi o non sapete come orientarvi, ecco una breve guida per farsi strada tra i lettori MP3 migliori del momento.

Dalla riproduzione “semplice” a quella “smart”

Non so voi, ma quando accendevo quel vecchio lettore MP3 impostavo sempre la funzionalità random, che permetteva al riproduzione casuale e non in ordine alfabetico. Era l’unica funzionalità degna di nota di quei vecchi apparecchi, che per molti (me compreso) rappresentava una figata.

Oggi la riproduzione casuale è presente in praticamente tutti i lettori, ed è considerata una funzione basilare inclusa anche nei moderni servizi di streaming online. Tuttavia, se in passato rappresentava l’unica opzione disponibile, oggi parliamo solo di una funzione tra le tante.

I moderni lettori musicali infatti garantiscono una gestione intelligente, smart, della propria musica e delle proprie playlist, permettendo un intreccio casuale basato sui gusti o sulle statistiche dei brani più ascoltati.

In inglese si parla di “mood mode”, ossia della capacità di carpire uno stato d’animo in base alla musica ascoltata, e qualunque riprodurre brani sulla stessa tonalità. Si tratta di una funzione molto presente nei servizi online, che ha preso piede, in maniera differente, sui lettori musicali.

Certo, su un lettore musicale c’è però il limite del caricamento manuale dei brani. Ciò vuol dire che non potrete mai ascoltare della musica nuova, a meno che scegliate uno dei più recenti modelli che permettono la connessione ad internet. Questi infatti permettono un collegamento in wi-fi o tramite sim dati, accedendo a servizi di streaming e dunque allargando esponenzialmente la nostra libreria digitale.

Questa funzione permette quindi non solo di avere una propria libreria personale, ma anche l’accesso ai più moderni ed aggiornati cataloghi musicali presenti online, da ascoltare gratuitamente o in abbonamento. Una funzione di tutto rispetto, per chi adora sentire nuovi brani e non fossilizzarsi sulle solite canzoni.

Funzioni avanzate e quotidianità

Esiste poi un altro tipo di cambiamento che ha riguardato un po’ tutti i gadget tecnologici degli ultimi tempi. Questi non fanno più solo una cosa, ma ne fanno diverse. Pensate al vostro smartphone, che da “semplice” telefono cellulare è oggi quasi paragonato ad un computer.

Ecco, anche i lettori musicali si sono evoluti in questo senso, al punto da non permettere più solo la riproduzione musicale ma anche una serie di funzioni più o meno interessanti, in base alle esigenze.

La prima funzione esterna alla riproduzione musicale venne introdotta con i primi lettori. Questi venivano dotati di un piccolo microfono, e fungevano così da registratori portatili, per tenere appunti vocali o registrare interviste. Questi oggetti vengono impiegati ancora oggi, ed alcuni permettono di collegare dei microfoni per una resa audio migliore.

Alcuni prodotti, spesso dotati di piccoli schermi della grandezza di qualche pollice, forniscono delle “app” preinstallate che permettono di riprodurre filmati o giochi. Altri lettori invece sono dei veri e propri dispositivi dotati di sistema operativo Android, e dunque utilizzabili per installare applicazioni e giochi come in un normale smartphone.

Inutile dire che questo tipo di prodotto risulta essere quasi uno smartphone, se escludiamo la possibilità di effettuare chiamate. Limite che si può superare con l’installazione di sistemi di messaggistica istantanea o di videochiamate.

Sport, outdoor, resistenza

C’è poi da tenere a mente che al giorno d’oggi i moderni lettori si presentano diversamente rispetto al passato. Sono più compatti, più resistenti, anche più belli da vedere. Snelli, leggeri, spessi pochi millimetri e dai colori accattivanti.

Oltre al fattore estetico, c’è da considerare anche quello pratico. Specialmente se siete quel tipo di persona amante dell’aria aperta, dello sport e delle giornate fuori casa. In tal caso, è bene considerare dei prodotti con delle specifiche un po’ più alte, specialmente per quanto riguarda la durata della batteria.

La durata della batteria è un aspetto non di poco conto, che influenzerà la vita del vostro lettore nel giro di poco tempo dall’acquisto. È preferibile scegliere un lettore con batterie al litio, più resistenti e durature, che garantiscono ore di autonomia anche in modalità smart. Tenete a mente che un lettore con schermo consuma più velocemente la sua carica, e se avete intenzione di trascorrere una giornata fuori casa potrebbe essere comunque necessario l’ausilio di una power bank.

Se invece siete degli sportivi incalliti, avrete a disposizione un grande elenco di prodotti adatti ad ogni tipo di sport. I lettori musicali per l’attività fisica hanno conosciuto un boom di richieste nell’ultimo periodo, portando anche i brand più tradizionali a specializzarsi in questo settore.

Si tratta di prodotti compatti ed impermeabili, resistenti agli urti e con funzioni e gadget specifici per chi corre, pedala, nuota e così via. Certo, alla fine quel che conta è sempre e solo la musica, ma questi prodotti garantiscono funzioni come il cardiofrequenzimetro, la sincronia con servizi di rilevamento dati, la connessione ad internet ed anche il Gps.

Insomma, siamo veramente lontani da ciò che ci permetteva di fare quel semplice, grossolano lettore MP3 che tutti conosciamo. Vi ricordo, comunque, che lo trovate sempre in vendita a pochi euro: se non vi interessano fronzoli o specifiche, potrebbe ancora fare al caso vostro.

Non proprio un nativo digitale, ma appassionato di tecnologia ed elettronica. Lavoro come consulente informatico per diverse aziende, sempre alla ricerca di soluzioni ottimali ed in grado di rendere “smart” ogni cosa.

Back to top
menu
lettoridigitali.it