Lettori mp3 mini: migliori prodotti di Giugno 2021, prezzi, recensioni

Non sempre vale il concetto di “più grande è meglio”. Questo aspetto ha pesantemente condizionato la vita e l’esistenza di migliaia di prodotti tecnologici, ed è una fissazione che viene da lontano.

Oggi la grandezza di alcuni prodotti tecnologici è veramente spropositata. Gli smartphone ed i tablet sono sempre più grandi, al punto che un cellulare non entra quasi più neppure in tasca. I televisori raggiungono estensioni gigantesche, ed allo stesso modo le console da gioco più recenti hanno guadagnato dimensione.

Al contempo, alcuni prodotti hanno subito una progressiva riduzione, perdendo numerosi centimetri rispetto al passato. Si pensi ad esempio ai computer, che non necessitano più di quei grandi case e che spesso sono più compatti di un portatile.

In questo contesto, molti oggetti di uso comune sono divenuti più piccoli e maneggevoli. Si pensi ad esempio ai lettori musicali: inizialmente avevano puntato anche loro a dimensioni più grandi, ma oggi preferiscono modelli piccoli e leggeri.

Esistono modelli di lettori MP3 decisamente simili ad un moderno smartphone, dotati touch-screen. Ma non tutti trovano comodo e funzionale avere con se due prodotti simili, preferendo quindi modelli differenti e più discreti.

Mini è meglio

Indipendentemente dal motivo per il quale vi trovate a scegliere un lettore musicale MP3, la dimensione ridotta rappresenta un vantaggio di cui tener conto.

Questo perché un prodotto troppo grande, magari simile ad un moderno smartphone o comunque di dimensioni significative, potrebbe risultare scomodo e controproducente. Un lettore musicale in fondo deve soddisfare una sola funzione: riprodurre musica in alta qualità. E non serve più un hardware eccessivamente grande per farlo.

Lo sviluppo tecnologico infatti ha portato alla riduzione della dimensione di schede e componenti informatici, al punto che un lettore musicale può essere grande anche appena un pollice, se non di meno. Queste dimensioni infatti sono sufficienti per “montare” tutti i componenti necessari al suo funzionamento: una batteria, un altoparlante, un jack per le cuffie ed un modulo per i comandi, lasciando la predisposizione per una memoria interna o per un lettore esterno.

In passato la maggior parte dei produttori aveva scelto di abbandonare le memorie interne (collegabili via USB) e di utilizzare le schede SD o altri supporti di memoria esterni. Oggi la tendenza si sta invertendo, e sempre più spesso è possibile trovare lettori MP3 dotati di memorie interne molto capienti e facilmente gestibili.

Questi componenti sono diventati anche loro sempre più piccoli grazie all’innovazione giunta con gli smartphone, che oggi comprendono numerose funzioni in spazi sempre più piccoli. Ciò permette di avere piccoli altoparlanti grandi pochi millimetri e schede informatiche non più larghe di un paio di centimetri.

Un lettore di piccole dimensioni risulta essere, ovviamente, più compatto, maneggevole e leggero. Può essere trasportato con facilità e non necessita di particolari alloggi o slot per essere posizionato. È funzionale all’uso di tutti i giorni, per lo sport, per l’impiego in auto… insomma, per ogni evenienza.

Dimensioni e differenze

Ovviamente, quando si parla di lettore musicale MP3 mini si parla di una serie di prodotti con dimensioni e funzioni differenti. L’esempio già citato, ossia di un lettore grande poco più di un pollice, rappresenta un modello fra tanti, e probabilmente il più estremo.

Questo tipo di lettore infatti è dotato esclusivamente di una pulsantiera per cambiare il file audio, e spesso si presenta in maniera grezza e spartana. Si tratta, per l’appunto, di un tipo di prodotto minimale e non adatto a tutti, specialmente a chi cerca qualche funzione in più.

Diciamolo subito: un piccolo lettore non deve necessariamente sacrificare le proprie funzioni avanzate legate alla riproduzione audio. Esistono infatti lettori di piccole dimensioni dotati di ogni comodità, ed altri (più economici) che permettono solo ed esclusivamente di riprodurre i file al loro interno.

Le funzioni multimediali ed audio sono dei software caricati all’interno della scheda del lettore. Si tratta di strumenti opzionali, generalmente presenti anche nei lettori più economici ma non per questo assicurate o garantite. Se siete alla ricerca di particolari funzioni, ricordate sempre di verificarne l’implementazione nel prodotto scelto.

Oltre alla presenza di filtri audio, controlli per alti, medi e bassi, vocalizzatori e gestioni avanzate della riproduzione, un lettore musicale MP3 mini può vantare anche altre particolarità, spesso legate prevalentemente alla sua forma.

Un lettore mini è generalmente dotato di pulsantiera e display a cristalli liquidi, ma alcuni produttori hanno realizzato dei piccoli lettori con schermi oled e addirittura touch-screen. Non per tutti è una comodità trovarsi a gesticolare su schermi molto piccoli, ma questi sono progettati appositamente per funzionare e gestire il lettore con pochi tocchi.

Inoltre, sempre più lettori sono dotati di connettività wireless, che gli permette di essere collegati via bluetooth a cuffie senza fili o stereo, che siano in casa o in auto. Alcuni sono dotati anche di connettività wi-fi, per accedere alla rete e sincronizzarsi tramite appositi software.

Produttori, modelli e costi

Quello dei lettori musicali MP3 mini e di piccole dimensioni è un settore piuttosto vasto, nel quale è possibile trovare numerosi modelli adatti ad ogni esigenza. Inutile ricordare come questo campo sia stato aperto grazie ai primi lettori “mini” della Apple, che vengono prodotti ancora oggi trovando un largo seguito.

La ricerca di questi prodotti da parte dei consumatori ha fatto si che sempre più produttori decidessero di lanciare una propria linea. Altrettanto noti i walkman della Sony, così chiamati proprio per la facilità di utilizzo anche in movimento.

Esistono poi alcuni noti brand internazionali, come Mediacom, Majestic e Telesystem, che negli anni hanno prodotto milioni di lettori entry level adatti ad ogni circostanza, dotati di forme e colori differenti e spesso anche personalizzabili.

Al giorno d’oggi poi è facile trovare numerosi brand minori, soprattutto online, che garantiscono comunque prodotti validi e prestanti, a patto di pagarli al giusto prezzo. Un buon lettore MP3 mini e di piccole dimensioni ha un costo che parte dai 25/30 euro e può raggiungere anche i 50. È questo il prezzo che dovrete spendere per acquistare un prodotto di qualità, tralasciando tutti quelli che hanno costi bassissimi, spesso inferiori ai 5 euro.

Approfittando di offerte in negozio o online, potrete portarvi a casa un prodotto compatto e di qualità, che vi garantirà ore ed ore di riproduzione musicale al pari dei lettori più grandi.

Non proprio un nativo digitale, ma appassionato di tecnologia ed elettronica. Lavoro come consulente informatico per diverse aziende, sempre alla ricerca di soluzioni ottimali ed in grado di rendere “smart” ogni cosa.

Back to top
menu
lettoridigitali.it